sabato 13 ottobre 2012

I Cornetti!

Qual è il miglior modo per iniziare una giornata se non addentare un caldo e fragrante cornetto?

 
cornetti del bar
Si si... avete visto bene!! Questi cornetti sono proprio come quelli che si possono comprare al bar, anzi sono ancora meglio!
La ricetta è nata assemblando informazioni tratte dal web ed il risultato è a dir poco spettacolare!
Si lo dobbiamo ammettere, il procedimento è abbastanza laborioso, forse più che altro richiede tempo e pazienza, ma il gusto unico di questi cornetti saprà certamente ripagarvi di tutti gli sforzi!
Ingredienti
Per il lievitino:
100 g di farina Manitoba
(noi abbiamo utilizzato quella gentilmente offerta dal Molino Chiavazza)
15 g di lievito di birra
50 g di latte tiepido
un cucchiaino di zucchero
Per l'impasto:
Il lievitino
400 g di farina Manitoba
100 g di zucchero
1 bacca di vaniglia
la buccia grattugiata di un limone
2 uova
60 g di latte
50 g di burro
un cucchiaino di sale
Per la sfogliatura:
200 g di burro
50 g di farina Manitoba
Per decorare:
un uovo sbattuto
zucchero a velo a piacere.
Procedimento
Per prima cosa bisogna fare il lievitino quindi prendete 50 g di latte tiepido (mi raccomando tiepido e non bollente altrimenti il lievito non si attiverà e dovrete buttare tutto l'impasto!), sbriciolateci all'interno il lievito ed aggiungete un cucchiaino di zucchero: mescolate.
Aspettate qualche minuto, sulla superficie dovrà comparire qualche bollicina.
A questo punto aggiungete la miscela ai 100g di farina ed impastate.
Lasciate riposare il vostro lievitino fino al raddoppio (il nostro ha impiegato circa 30 min).
 Passato il tempo necessario aprite la bacca di vaniglia e mettete i semini nel latte che andrete a riscaldare.
Mettete in una ciotola il latte tiepido e vanigliato, uova, burro, la buccia del limone ed azionate le fruste dello sbattitore.
Aggiungete il lievitino di prima fatto a pezzi e la farina ed impastate con le mani.
Aggiungete all'impasto il sale ed impastate fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi.
Lasciate riposare l'impasto 3 ore.
Nel frattempo prendete i 200 g di burro ed aiutandovi con le mani mescolateli ai 50 g di farina.
Stendete il burro fra 2 fogli di carta forno formando un rettangolo dall'altezza di circa 1,5 cm.
Mettete il burro (sempre tra i 2 fogli di carta forno) in frigo.
Ecco la fase più difficile da comprendere:la sfogliatura!
Passate le 3 ore prendete l'impasto (che sarà di molto lievitato).
Stendetelo su un lungo foglio di carta da forno aiutandovi con un matterello.
Prendete il panetto di burro dal frigo e sistematelo al centro dell'impasto steso.
Portate il margine di destra e quello di sinistra dell'impasto verso il centro, in modo da coprire il panetto di burro.
Continuate a fare pieghe:
prendete il margine di sopra e portatelo verso il centro,
prendete il margine di sotto e portatelo verso il centro.
Girate il composto di 90° e stendetelo col matterello solo dall'alto verso il basso (e mai da dx a sx)- si dovrà solo allungare e mai allargare.
Continuate a fare pieghe:
prendete il margine di sopra e portatelo verso il centro,
prendete il margine di sotto e portatelo verso il centro.
Girate il composto di 90°, memorizzate questa posizione perchè dopo dovrete  cacciarlo dal frigo, rimetterlo in questa posizione e ristenderlo in lunghezza e non in larghezza.
Avvolgetelo con la carta forno e mettetelo in un contenitore chiuso dentro al frigo per 30 min.
Riprendete l'impasto e mettetelo nella posizione di prima, cioè in modo da avere i giri delle pieghe verso di voi.
Ristendetelo per la lunghezza.
Continuate a fare pieghe:
prendete il margine di sopra e portatelo verso il centro,
prendete il margine di sotto e portatelo verso il centro.
Girate il composto di 90°, ri-memorizzate questa posizione perchè dopo dovrete ri-cacciarlo dal frigo, rimetterlo in questa posizione e ristenderlo  ancora una volta in lunghezza e non in larghezza
Rimettetelo in frigo per 20 min.
Stendete per l'ultima volta l'impasto e ritagliate dei triangolini lunghi circa 10 cm per lato. Rotolateli dalla base del triangolo verso la punta per dargli la forma dei cornetti.
(A questo punto volendo potreste  spennerlarli con l'uovo e congelarli per poi usarli a piacimento).
Metteteli sulla carta forno ben distanziati e lasciateli lievitare almeno 1 ora: più tempo lievitano più saranno morbidi.
Prima di infornarli spennellateli con l'uovo sbattuto.
Finalmente sono pronti per essere infornati!
Solo altri 20 minuti in forno e saranno vostri!
Usate il forno statico, preriscaldato e alla temperatura di 180°.
Se volete congelare i cornetti dovrete poi scongelarli la sera prima per poterli cuocere e  consumare il giorno dopo!
Buona Colazione a tutti!

Ringraziamo ancora Il Molino Chiavazza per la collaborazione



1 commento:

  1. anche per me è il miglior modo per iniziare la giornata e il tuo mi sembra anche buoooono!!
    brava un abbraccio a presto

    RispondiElimina